FIRENZE IN 3 GIORNI

Tour di 3 giorni

Tre giorni in città ti permettono di scoprire il meglio del centro storico e fare anche una piccola gita fuori porta.

Ecco un itinerario tipo per scoprire i migliori monumenti, le chiese e i musei da vedere in tre giorni a Firenze.

GIORNO 1

Il primo giorno a Firenze è dedicato al cuore del suo centro storico. Puoi visitarlo tutto a piedi o in bicicletta.

  1. Prima tappa è Piazza del Duomo, per visitare la Cattedrale di Santa Maria del Fiore. Merita per la sua celebre Cupola di Brunelleschi, così come per il Campanile di Giotto, il Battistero e la Porta del Paradiso.
  2. Prosegui per Piazza della Signoria e visita la vicina Galleria degli Uffizi (tempo minimo 2 ore).
  3. Dopo pranzo continua per Ponte Vecchio: il ponte più famoso di Firenze dove si trovano le caratteristiche botteghe orafe.
  4. Sei arrivato ai Musei di Palazzo Pitti e ai Giardini di Boboli. Nel palazzo si trovano la Galleria del Costume, il Museo degli Argenti, la Galleria di Arte Moderna, il Museo delle Porcellane, la Galleria Palatina.
  5. Concludi il primo giorno in Piazza Santo Spirito dove puoi visitare la Chiesa di Santo Spirito realizzata da Brunelleschi.

LEGGI IL TOUR COMPLETO: FIRENZE IN 1 GIORNO

GIORNO 2

  1. Cappelle Medicee, con la chiesa di San Lorenzo. Dentro vi è conservata la statua di Michelangelo e vi trovano sepoltura gli esponenti della famiglia Medici.
  2. Piazza Santa Maria Novella e la sua chiesa di marmi verdi e bianchi realizzata da Leon Battista Alberti e affrescata dal Ghirlandaio.
  3. Piazza Santa Croce e la sua chiesa, in cui furono sepolti Galileo e Michelangelo.
  4. Galleria dell’Accademia ospita la statua in marmo originale del David di Michelangelo.
  5. Piazzale Michelangelo, una tra le zona più panoramiche dell’intera città

LEGGI IL TOUR COMPLETO: FIRENZE IN 2 GIORNI

GIORNO 3

Il terzo giorno puoi scegliere di approfondire la visita di alcuni complessi artistici e musei, oppure puoi scegliere una gita fuori porta in una delle vicine località del Chianti.

Se resti in città puoi dedicare la visita a:

  1. Il Museo delle opere di Fra’ Angelico, o Museo di San Marco. Ospitato all’interno del convento dei Domenicani, fu ampliato da Michelozzo nel 1396. Tipico esempio di convento quattrocentesco, conserva importanti dipinti esposti nell’antico ospizio per i pellegrini. Famosa la Crocifissione con Santi nella sala capitolare, le Tre Marie alla Tomba, l’Annunciazione, la Deposizione dalla Croce e il Giudizio Universale. Spettacolare anche l’Ultima Cena realizzata dal Ghirlandaio. Le celle sotterrane ospitano una collezione rara di campane e alcune preziose reliquie.
  2. Giardini e parchi. Puoi scegliere il Parco delle Cascine, ideale per essere percorso in bici o a piedi, tra boschi e prati lungo l’Arno, il Giardino delle Rose con le statue di Folon e il giardino degli Iris. Il Giardino di Villa Bardini è poi ritenuto uno dei migliori dieci giardini in Italia. Poco fuori città si trova il giardino di Villa Peyron al bosco di Fontelucente. Altre ville interessanti per il loro antico passato Mediceo sono: Villa Petraia, Villa Demidoff con Parco di Pratolino, e Villa di Castello.