MONUMENTI DI FIRENZE

MONUMENTI

Firenze è considerata una delle più importanti città della Toscana e d’Italia anche per il suo patrimonio artistico, architettonico, storico e culturale. Scopriamo insieme i dieci più importanti monumenti di Firenze.

GALLERIA DEGLI UFFIZI

Uno dei musei italiani più importanti al mondo, ospita opere d’arte dal valore inestimabile, dal XII al XVIII secolo con una delle più grandi collezioni di opere rinascimentali. Tra gli artisti ospitati: Botticelli, Giotto, Piero della Francesca, Leonardo da Vinci, Michelangelo, Caravaggio, Rubens, Rembrandt, Mantegna, Correggio, Lippi, Martini, Tiziano e Parmigianino. L’edificio è stato realizzato dal Vasari del XVI secolo per volontà di Francesco I grazie all’intervento della famiglia dei Medici. Tra le opere più famose degli Uffizi si ricorda La Primavera e La Nascita di Venere di Botticelli, L’Annunciazione di Da Vinci, La Venere di Urbino di Tiziano, il Bacco di Caravaggio, il Ritratto di Leone X di Raffaello e Tondo Dini di Michelangelo.

Info e biglietti: www.florence-tickets.com – www.uffizi.firenze.it

DUOMO DI FIRENZE

La Cattedrale di Santa Maria del Fiore fu terminata nel 1436. È la terza chiesa al mondo per grandezza e la sua cupola è stata realizzata da Brunelleschi. All’interno si trova la più grande superficie mai decorata ad affresco, 3600 mq dipinti da Vasari e Zuccari. Unisce diversi stili come il gotico e il romanico, insieme al gusto rinascimentale. L’esterno in marmi policromi è di epoca moderna

Per info e biglietti www.ilgrandemuseodelduomo.it, il biglietto include la visita al Museo dell’Opera di Santa Maria del Fiore, Cupola del Brunelleschi, Battistero di San Giovanni, Campanile di Giotto e Resti di Santa Reparata.

PALAZZO VECCHIO

Si trova in Piazza della Signoria ed è la sede del comune e dal 1865 al 1871 sede del Parlamento del Regno d’Italia. Fu teatro dello scontro tra Guelfi e Ghibellini. Nelle sale sono conservate opere di Michelangelo, Donatello, Verrocchio, sculture come il Nettuno di Ammannati, Ercole e Caco di Brandinelli, il Ratto delle Sabine di Giambologna, il Perseo di Cellini. Il palazzo è affiancato dalla grande torre, edificata nel XV secolo e anticamente adibita a prigione. All’interno racchiude saloni affrescati da importanti artisti come il Vasari.

Info e biglietti: Tel.055 2768325
http://museicivicifiorentini.comune.fi.it

BASILICA DI SANTA CROCE

Una delle più grandi chiese officiate dai francescani e una delle massime rappresentazioni dello stile gotico in Italia. È noto come “Tempio delle Itale glorie” per le sepolture al suo interno, tra cui Foscolo, Michelangelo, Galileo, Alfieri, Leon Battista Alberti. Iniziato nel 1294 fu adibito a Chiesa nel 1443. Al suo interno si apprezzano il Crocifisso di Donatello, gli affreschi di Giotto, la cappella di Michelozzo, i monumenti funebri di Desiderio da Settignano e Bernardo Rossellino, così come la cappella e il chiostro progettati da Brunelleschi.

Info e biglietti: Tel. 055 2466105
www.santacroceopera.it

GIARDINI DI BOBOLI

Sono i famosi giardini granducali del Palazzo Pitti, tra i più importanti esempi di giardino all’italiana, visitati ogni anno da 800.000 persone.

Palazzo Pitti fu residenza dei Medici, dei Lorena e dei Savoia.

I giardini sono un vero e proprio museo all’aria aperta, ricco di sculture e bellezze architettonico-paesaggistiche: obelischi, la famosa fontana del Nettuno, la limonaia, il prato delle colonne e le tante statue raffiguranti imperatori romani e divinità.

I Giardini fanno parte di un circuito museale che include anche la Galleria del Costume, il Museo degli Argenti, il Museo delle Porcellane e il giardino Bardini.

Info e biglietti:
www.polomuseale.firenze.it/musei/?m=boboli

PIAZZALE MICHELANGELO

È il miglio posto dove godere della vista panoramica sulla città e sull’Arno. Costruito nel 1869 dall’architetto Giuseppe Poggi, fece parte dei grandi lavori di ristrutturazione della città. Di stile ottocentesco, fu creato con lo scopo di celebrare la grandezza di Michelangelo e delle sue opere. In base al progetto la Loggia doveva ospitare varie opere di Michelangelo. Non riuscì mai a diventare un museo, ma è comunque famoso per la sua bellezza. Si può raggiungere a piedi salendo la scalinata delle Rampe dei Poggi.

PONTE VECCHIO

È il ponte simbolo di Firenze, risale all’epoca romana e fino al 1218 fu l’unico ponte che attraversava il fiume Arno. Percorrendolo si osserva parte del Corridoio Vasariano che collega Palazzo Pitti a Palazzo Vecchio, passando per la Galleria degli Uffizi. In tal modo si attraversavano le due estremità senza dover scendere nelle strade fiorentine. Nell’antichità su Ponte Vecchio si riversavano tantissime botteghe di macellai, che nel 1593 furono sostituite dalle botteghe orafe per volontà dei Medici.

GALLERIA DELL’ACCADEMIA

È il secondo museo d’Italia dopo gli Uffizi. Ospita importanti opere d’arte dei migliori artisti del Rinascimento come Michelangelo, Botticelli, Andrea del Sarto, Domenico Ghirlandaio, Orcagna, Pontormo ed Allessando Allori. La recente sezione del Museo degli Strumenti Musicali ospita strumenti antichissimi come lo Stradivari di Bartolomeo Cristofori.

Info e biglietti:
www.polomuseale.firenze.it/musei/?m=accademia

BASILICA DI SANTA MARIA NOVELLA

Si trova nella piazza omonima ed è un’altra importante chiesa gotica toscana. L’esterno è opera di Lona Battista Alberti e Talenti, l’interno conserva opere come la Trinità di Masaccio, il Crocifisso di Giotto e quello di Brunelleschi e gli affreschi del Ghirlandaio. Nell’antichità fu un importante punto di ritrovo per l’ordine mendicante dei Domenicani.

Info e biglietti: Tel. 055 21 92 57
www.chiesasantamarianovella.it

BASILICA DI SAN LORENZO

Ancora oggi un importante luogo di culto cattolico. La chiesa sorge nell’omonima piazza di San Lorenzo. Si tratta di una delle più antiche chiese fiorentine, considerata una basilica minore. Questa antica chiesa Medicea contiene le sepolture dei vari membri della famiglia Medici.Fu ricostruita da Filippo Brunelleschi nel 1419. All’interno due pulpiti in bronzo di Donatello raffiguranti scene della vita di Cristo, la Sagrestia Vecchia di Brunelleschi e la Biblioteca Laurenziana, emblema dell’architettura di Michelangelo. La chiesa è visitabile insieme al Complesso dell’Opera Medicea Laurenziana.

Info: Tel. 055 214042
www.operamedicealaurenziana.org